Notizie e informazioni dal mondo della CYBER SECURITY.

Una crescita annuale media del 56%, secondo il report di Fortune Business Insights, è quella prevista per il settore entro il 2027.

69 miliardi il valore del mercato della Blockchain nel 2027Una crescita dovuta al numero sempre maggiore di aziende che investono nella tecnologia blockchain e dell’interesse crescente da parte dei governi. Un interesse che non riguarda solo il settore bancario e finanziario, tra i primi ad investire nei sistemi Blockchain. Il settore agroalimentare, ad esempio, risulta essere molto attivo.

Che cos’è la Blockchain

La tecnologia Blockchain, come richiama il nome che letteralmente significa “catena di blocchi”, utilizza una rete informatica di nodi per gestire in modo sicuro un registro di dati e informazioni in modo condiviso senza l’intervento di un’entità centrale di controllo. Si tratta quindi di sistemi basati su un registro distribuito la cui modifica è distribuita tra più nodi di una rete che devono raggiungere il consenso.
Nata nel mondo delle criptovalute, ha espresso potenzialità enormi, oggi ancora in gran parte da esplorare, che superano il settore finanziario abbracciando contesti molto più ampi e variegati. Tracciabilità, decentralizzazione delle informazioni su più nodi, trasparenza, verificabilità e immutabilità del registro ne fanno un sistema particolarmente sicuro con ampi ambiti di applicazione.

Cyber security e Blockchain

La parola chiave è fiducia. La società interconnessa nella quale viviamo vede uno scambio enorme di dati in rete ed elevati problemi di sicurezza. La tecnologia blockchain è molto flessibile ed affidabile perché garantisce e certifica la storia dei dati. La riduzione delle frodi è solo uno dei benefici, ma è evidente che le aziende che adottano questi sistemi acquisiscono vantaggio competitivo e rafforzano il legame con clienti e partner.
A partire dal settore finanziario dunque, questa tecnologia vede la nascita di progetti e applicazioni in settori come l’agroalimentare, l’advertising, la logistica, la Pubblica Amministrazione, la tutela del copyright e anche nel mondo dei social media.

Gli investimenti nella Blockchain crescono in tutto il mondo

Tutto il mondo appare coinvolto, nel 2019 Stati Uniti, Corea del Sud e Cina sono stati i paesi con più attivi, in Europa, al primo posto il regno Unito seguito dall’Italia.
Nel panorama Italiano sono le grandi aziende ad interessarsi maggiormente a progetti blockchain, mentre le imprese medio-piccole mostrano maggiori difficoltà. Molti sono i progetti e le sperimentazioni avviate sebbene la difficoltà a sviluppare competenze specifiche molto spesso frena lo sviluppo di visioni strategiche.
Nonostante queste difficoltà, nel 2019, in Italia, sono stati investiti 30 milioni di euro, con un incremento del 100%.

Le startup nel settore della Blockchain

Una tecnologia ancora “acerba” ma con enormi potenzialità di sviluppo come la Blockchain non può non attirare l’attenzione di startup e investitori. Il processo che vede maggiormente coinvolte le nuove aziende è quello della gestione dei dati e dei documenti, che ha attirato un investimento medio di 10 milioni di dollari. Altri ambiti che attirano maggiori investimenti sono il Crowdfunding ($ 19 milioni) e lo sviluppo software ($ 17 milioni).

 

Alberto P.
Autore: Alberto P.
Founder
Alberto da 20 anni si occupa di Cyber Security e Information Security, attualmente lavora come CISO per un gruppo finanziario e tecnologico. Ha sviluppato come R&D progetti tecnologici di Cyber Security e Artificial Intelligence, ha inoltre cooperato con realtà universitarie nello sviluppo di progetti basati su Blockchain e sicurezza informatica.
Ultimi articoli

TAGS:

Partner